mercoledì 3 febbraio 2016

Estratti da Il vangelo secondo Lebowski

scritto da Oliver Benjamin ★ Dwayne Eutsey


I programmi di satira della radio, la stampa scandalistica, i ritmi di vita convulsi e il trionfo commerciale della "moda" hanno contribuito ad instillare in noi una tendenza automatica a criticare il prossimo sulla base dei nostri pregiudizi, senza dargli occasione di mostrare [chi veramente si è].
E questi automatismi ci trasformano automaticamente in teste di [quarzo]
pag.55

A volte siamo proprio noi il cattivo da cui dobbiamo proteggere gli altri.
pag. 51

Allora perché è così felice? Forse la domanda più giusta sarebbe: Perché il buonumore incondizionato ci stupisce tanto?
pag. 58

In molti casi non siamo noi a essere aiutati dalla tecnologia, ma le grandi aziende che cercano disperatamente di sedurci, con i loro oggetti belli come donne.
pag. 63

In un epoca segnata da avidità, indifferenza e corruzione, dove i vicini di casa non si conoscono tra loro e le persone sono divise dalla politica, dallo stile di vita e da una varietà di altre linee tracciate sulla sabbia e completamente arbitrarie, è facile dimenticare quanto invece abbiamo in comune.
E' come se ci fossimo lasciati dividere e conquistare da interessi che non ci appartengono.
pag. 34

★  Il cervello è la più vasta zona erogena
pag. 63, battuta direttamente dal film

★  Il Drugo ha sempre seguito le sue intuizioni, le sue idee e le sue preferenze invece di aderire a un qualche dogma di seconda mano su come dovevano andare le cose. E in un mondo dove i sistemi politici ed economici che in teoria dovrebbero soddisfare i bisogni dell'umanità finiscono col controllare, sfruttare e perfino schiacciare la nostra individualità e integrità personale, il suo è un atto davvero rivoluzionario.
pag. 146

★  Come dice il personaggio di Jack Nicholson [Easy Rider]:"E' molto difficile restare liberi quando ti comprano e ti vendono sul mercato...Oh, certo, ti parlano e straparlano di libertà individuale. Ma appena vedono un individuo libero, si spaventano a morte".
pag. 155

★  Non possiamo controllare quello che ci succede: possiamo solo controllare le nostre reazioni.
Tenere botta significa lasciare che la vita accada senza porle resistenza, abbracciare l'ignoto, accettare gli altri e anche noi stessi.
pag. 184

★  Gli strumenti di cui la gente dispone non sono altro - per l'appunto - che semplici strumenti. Ovvero gadget tecnologici per distrarci temporaneamente dalla disperazione. Giocattoli per bambini. Si producono merci elettroniche e iperattive sempre più eccitanti: iPod, televisori, porno digitale, videogiochi. E' l'avanguardia del futuro, Drugo! Cento per cento elettronico. E al cento per cento insoddisfacente. Del resto - è proprio questo il punto - il consumismo non si propone di soddisfarci, o di farci raggiungere un appagamento duraturo.
pag. 189

★  Il segreto della vita è essere - cioè vivere e basta. Do be do be do, dude! La nostra società, purtroppo, ha svilito il valore del be (essere) a favore del do (fare), ma ci vogliono entrambi in egual misura, per rendere completa questa dannata commedia umana.
Pag. 216

★  Chi ritiene di agire in modo integro e illuminato non ha bisogno di ostentare aggressività. Mostrarci sereni mentre un avversario cerca di metterci a disagio non solo è il modo migliore per sminuire la portata del suo attacco, ma ci aiuta a sentirci almi e invulnerabili.
Pag. 241
Continua...
Ciò che è importante capire è che, per quanto si possano combattere ferocemente, nel mondo della materia non vi potrà mai essere la definitiva vittoria di una fazione o dell'altra.
Così come un atomo è composto da elettroni e protoni, cariche negative e positive, così tenebra e luce si porranno dinamicamente in equilibrio, ci saranno periodi in cui il piatto della bilancia cosmica propende più a favore dell'uno e periodi in cui propende più a favore dell'altro.
Dal libro Illuminati pag. 239